BACK

Il Sistema portatile di Imaging della retina.


D-Eye propone il primo, brevettato, oftalmoscopio diretto digitale applicato allo smartphone. Un piccolo oggetto che, insieme all’applicazione del machine learning, segna una rivoluzione nel settore. Continuano ad uscire comunicazioni scientifiche, studi, articoli su come D-Eye possa cambiare la formazione e le pratiche cliniche grazie alla gestione e all’analisi dei dati sia su smartphone che su cloud.

Oggi diverse migliaia di dispositivi D-Eye sono utilizzati e diffusi praticamente in tutti i continenti.

Il nostro percorso

0 1

Il prototipo di D-Eye accende subito l’attenzione di ricercatori in diversi campi della medicina quali l’oftalmologia, la pediatria e la neurologia.

D-Eye viene certificato dall’FDA come dispositivo medicale. Molti studi cominciano ad apparire nella letteratura scientifica.

L’applicazione di algoritmi di machine learning alle immagini acquisite con D-Eye rende possibili scenari applicativi assolutamente innovativi.

Portrait

Alberto Scarpa CEO
Perché D-Eye?

La nostra missione è sviluppare dispositivi biomedicali che, utilizzando gli smartphone, rendano sostenibili e possibili programmi di screening di importanti patologie.

Abbiamo iniziato con D-Eye che oggi è  l’oftalmoscopio diretto per smartphone più diffuso al mondo.

Sono state pubblicati molti studi sull’utilizzo di D-Eye anche su riviste prestigiose come Nature.

D-Eye ha vinto il Premio Marzotto per il potenziale impatto della tecnologia.

TOP