Mogees citato da Giornalettismo

La testata Giornalettismo, in un articolo sugli strumenti musicali più particolari, cita la partecipata di M31 Mogees e il suo founder Bruno Zamborlin.

«Per chi è più nerd che musicista – scrive l’articolo – c’è Mogees, un’app creata da Bruno Zamborlin che, abbina un sensore in grado di individuare e analizzare le vibrazione prodotte quando si “suona” un qualsiasi oggetto. Le proprietà acustiche dell’oggetto vengono trasformate e reinventate, permettendo di creare musica davvero con qualsiasi cosa si abbia intorno: dalla monetina sul tavolo fino alla transenna per strada. Parola del duo elettronico londinese Plaid, che ha girato uno degli spot dell’app.

SCROLL