D-EYE, saggio scientifico pubblicato anche su NCBI

Un altro saggio scientifico inerente al prodotto della partecipata di M31 D-EYE, pubblicato dal National Center for Biotechnology Information.

«Le telecamere retiniche basate su smartphone promettono di aumentare l’accesso alla retina, ma una qualità dell’immagine variabile e un campo visivo ristretto possono limitare la loro utilità. Abbiamo sviluppato e testato clinicamente un sistema basato su smartphone che affronta queste sfide con l’imaging assistito dall’automazione».

Conclusione: «L’imaging assistito dall’automazione ha prodotto immagini retiniche di alta qualità e di ampio campo che dimostrano il potenziale delle telecamere retiniche basate su smartphone per lo screening delle patologie retiniche.»

 

 

 

SCROLL